mercoledì 14 settembre 2011

Smetto di sognare?

Sono sempre stata convinta di avere qualche cosa di speciale. 
Da piccola credevo di avere qualche potere paranormale come spostare gli oggetti, volare, teletrasportarsi, diventare invisibile, insomma di avere qualche cosa di straordinariamente unico.
Trascorrevo ore immobile a cercare di spostare qualche oggetto con il potere della mia mente, o salendo sul tavolo per poi lanciarmi nel vuoto, cercando di spiccare il volo, convinta che prima o poi ci sarei riuscita...
Crescendo mi resi conto che quelle cose succedevano solo nei film o nelle favole, così provai a distinguermi con il disegno e la pittura, e all'inizio ci riuscii, vincendo anche dei premi, così per un breve, brevissimo periodo della mia vita sono riuscita ad ottenere quello che tanto desideravo....sentirsi  rara, preziosa, eccezionale; dopotutto ero la più brava della scuola e tutti mi dicevano che era incredibile quello che riuscivo a fare.
Uscita da quel meraviglioso limbo, mi resi conto che intorno a me c'è ne erano milioni più bravi, così "carica di grande autostima mollai".
Provai più avanti con la scrittura, poi con il fai da te, con la creta, la scultura, con il cuoio, ma alla fine di tutto, mi sono sempre scoraggiata molto in fretta e alla fine non ho mai concluso un cazzo.
Insomma dai diciamocelo chi non desidererebbe essere speciale? 
Eppure ora mi ritrovo a 37 anni a non sentir più quel desiderio di sentirmi così singolare.
Anzi questa sensazione di sentirsi fuori posto fuori luogo fuori tempo, sempre un qualche cosa a parte e non parlo di sentirsi  brutti, per carità non sono una gran bellezza, ma non è quello che mi fa star male e non parlo nemmeno di sentirsi deficienti, non sono una cima ma non sono nemmeno un idiota, parlo di sentirsi diversi in tutto per tutto, come se fossi di un altro pianeta e non fossi riuscita ad adattarmi a questa vita, come un puzzle incompleto di cui si è perso il pezzo finale o peggio ancora il pezzo c'è ma non si incastra, tutto questo ora mi ha davvero stancato. 
Vorrei essere capace di vivere con il prossimo senza sbagliare sempre, eppure io c'è la metto davvero tutta, alla fine però mi trovo sempre sola con il mio disagio e la mia rabbia...Fuck !!

3 commenti:

Bad Hands ha detto...

spesso lo sentirsi inadeguati appartiene proprio alle persone più intelligenti e più sensibili...
che per le loro doti innate non si rendono conto di essere in realtà viste in maniera assolutamente diversa a come ci si immagina.
ricordati che il punto di vista collettivo è posto estremamente in basso...

Sun ha detto...

Ciao Bad
Se fosse solo incapacità a relazionarsi???

Bad Hands ha detto...

io non lo penso! :)